OPRC – Ordine Psicologi Regione Campania

Fondazione polis

Protocollo d’intesa tra Ordine Psicologi Campania e Fondazione POL.I.S per il sostegno psicologico alle vittime innocenti della criminalità

A seguito della delibera n. 75 del 26/04/2021 l’Ordine Psicologi Campania e Fondazione POL.I.S hanno firmato un protocollo d’intesa per la realizzazione di una collaborazione stabile per l’istituzione di un qualificato servizio per il sostegno psicologico alle vittime innocenti della criminalità e ai loro familiari e quando opportuno, alle comunità di riferimento, nonché agli operatori della Fondazione, al fine di sostenere, con obiettivi concreti, la salute psichica delle persone colpite da violenza criminale e di quanti sono impegnati nell’accompagnamento delle vittime e dei loro familiari.

L’obiettivo primario dell’accordo si traduce nella totale presa in carico delle vittime innocenti della criminalità, dei loro familiari e dell’intera collettività al fine di offrire specifiche cure psicologiche immediate per la prevenzione e la gestione dei sintomi legati allo stress ed al trauma.

Nel 2021 l’Ordine degli Psicologi della Regione Campania e Fondazione Polis rinnovano l’intesa firmando un nuovo protocollo finalizzato a proseguire il percorso già intrapreso negli anni precedenti per garantire un’assistenza psicologica qualificata alle vittime di criminalità sul territorio campano, con l’introduzione di una serie di novità volte ad assicurare un aiuto sempre più efficace ai familiari delle vittime.

  • alla segnalazione della richiesta pervenuta alla Fondazione dal familiare, l’Ordine individua uno psicologo disponibile ad un numero di colloqui gratuiti pari a massimo 1;
  • i costi dell’intervento, per i successivi interventi, saranno a carico della Fondazione Polis nell’ambito di un fondo dedicato;
  • laddove emerga per il familiare la necessità di un percorso di più lunga durata il professionista si impegna ad applicare la tariffa minima prevista dal tariffario professionale;
  • in caso di riduzione della disponibilità delle risorse economiche, saranno privilegiate quelle situazioni che al momento non avranno usufruito di alcun contributo o riconoscimento statale;
  • le condizioni del Protocollo saranno estese ai percorsi di sostegno psicologico in corso, dal momento della sottoscrizione; gli interventi psicologici si svolgeranno presso gli studi privati dei professionisti interessati e, ove si rendesse necessario, presso uno spazio appositamente predisposto nei locali della Fondazione Polis;
  • l’Ordine si impegna ad attivare metodiche di supervisione, coordinamento e raccolta dati sulle attività cliniche svolte dai singoli professionisti.

Ultimo aggiornamento

9 Maggio 2022, 10:57